Incidente Pianogreca, Iacolino : necessaria segnaletica orizzontale

di Gianni Iacolino

il dott. Gianni Iacolino

il dott. Gianni Iacolino

Da qualche giorno l’incrocio di Pianoterra, poco prima della Chiesa della Annunziata, ė tornato all’onore della cronaca a causa di un serio incidente , evitabile, a spese di un malcapitato ciclista. Per meglio comprendere la criticità del posto, credo sia necessario fare un preambolo senza il quale può sfuggire la criticità di quel sito. L’incrocio si trova lungo l’unico rettilineo della provinciale x Pianoconte ed è proprio solo in quel tratto che si può cercare di effettuare un sorpasso, anche se in prossimità degli incroci i sorpassi sono vietati. Cosa che fanno tutti, incuranti dello svincolo x Pianogreca, per il semplice fatto che lo svincolo ė invisibile a chi transita sulla provinciale.

Tanti sono stati gli incidenti stradali cui ho assistito in quell’incrocio e tantissime le mie inutili segnalazioni; ultima quella riguardante l’incidente in cui uno scooterista fu trasportato in rianimazione a Messina. La presenza di segnaletica orizzontale sullo stradale renderebbe evidente lo svincolo per Pianogreca e certamente funzionerebbe egregiamente nella percezione del rischio.unnamed

La percezione dello svincolo non segnalato sfugge ai residenti che transitano sullo stadale , figurarsi ai forestieri che non conoscono i luoghi. É proprio il caso di dire che lì l’incidente é dietro l’angolo, ma ognuno fa spallucce, tanto le disgrazie capitano sempre a qualcun’ altro. E, in questa logica perversa, chi di dovere non fa nulla , se non svegliarsi fuori tempo massimo per apporre qualche sgangherata transenna col contorno di nastri multicolori.

Lungo il percorso di Pianogreca da qualche mese fa bella mostra di sé una buca di grosse dimensioni che certamente costerà in termini di salute a qualche malcapitato ed in termini economici alle casse del comune per i risarcimenti. Come si suol dire cornuti e mazziati ,solo perché nessuno degli addetti si fa carico delle proprie responsabilità. E se la si mette sul piano economico, come spesso si fa, quanto verrebbe a costare tracciare una linea continua e relative frecce sull’asfalto? Sembra che sia un intervento troppo impegnativo .

PROMOZIONE ECOGRAFIE_page-0001

dal catanese

Share