Tarnav collegamenti veloci

Incidente Cris : nessun sversamento in mare

incidente cris

Comunicato Guardia costiera – Capitaneria di Porto Milazzo

Aliscafo incagliato a Monterosa di Lipari. Attività di soccorso in mare coordinata dalla Guardia Costiera

In data odierna alle ore 20.15 circa veniva ricevuto un Mayday da parte delle SS.OO. della Capitaneria di Porto di Milazzo e dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari emesso dall’Aliscafo Cris M..

L’unità prontamente contattata rappresentava che a seguito di un urto presso la località denominata Monterosa necessitava di soccorso immediato evidenziando la presenza a bordo di alcuni feriti di cui uno grave.

La Guardia costiera di Lipari interveniva immediatamente con l’invio in zona dei propri mezzi specializzati nel soccorso (CP 818 e GC A05) e di ulteriori unità disponibili in zona.

Contestualmente la Capitaneria di Porto di Milazzo inviava sul posto la dipendente motovedetta CP 875 per fornire supporto nelle operazioni di soccorso.

I mezzi navali giunti sul posto verificavano che l’aliscafo dopo essere uscito dal porto di Pignataro e diretto a Salina, per cause ancora da accertare, urtava contro gli scogli posizionati alla base del promontorio di Monterosa nella zona est dell’isola di Lipari.

A Bordo erano presenti 41 passeggeri e 6 persone di equipaggio, tutte sbarcate e tratte in salvo grazie all’impiego di diverse unità navali.

Le attività di soccorso coordinate dalla Guardia Costiera di Lipari che ha altresì impiegato importanti risorse locali quali i servizi tecnico nautici ed il personale del 118 e dei Vigili del Fuoco, si sono rivelate tempestive ed efficaci.

Per completezza di informazioni è da segnalarsi che a seguito del sinistro vi sono stati alcuni feriti sia tra i passeggeri che tra i membri dell’equipaggio. In particolare un passeggero ha riportato un trauma cranico ed è stato trasferito presso l’ospedale Papardo di Messina con elisoccorso ed un altro passeggero ha riportato una frattura alla caviglia.

Inoltre si evidenzia che le casse del carburante dell’aliscafo sono risultate integre e non è stato rilevato alcuno sversamento di sostanze inquinanti in mare.

Le attività di indagini sono attualmente in corso e la competente Autorità Giudiziaria è stata già informata.

Milazzo, 08.09.2017

 

 

 

Share