Inceneritore del Mela : lettera a Gentiloni, che fine ha fatto Musumeci ?

Comitato cittadini contro inceneritore del Mela

Nella giornata di ieri il Premier Gentiloni è stato in visita a Messina per presenziare ad un evento al Teatro Vittorio Emanuele.

Mentre i Sindaci della Valle del Mela si incontravano con Gabriele De Giorgio, consigliere politico del Premier, per ribadire ancora una volta il NO all’inceneritore del Mela, Tania Mendolia,  una cittadina della Valle del Mela (peraltro iscritta al nostro Comitato), è riuscita ad avvicinare il Premier ed a consegnargli direttamente una propria lettera, insieme a quella dell’amica Elena Caragliano, ricevendo in cambio un gentile sorriso.

Tania ha reso noto sul suo profilo Facebook di aver scritto la lettera al Premier per chiedergli di negare l’autorizzazione dell’inceneritore del Mela.

“Gli abbiamo scritto che non possiamo credere che il governo vorrà autorizzare questo eco-mostro contro la volontà popolare e contro la legge”, ha reso noto.

Ricordiamo che la volontà popolare si è più volte espressa contro l’inceneritore di A2A, da ultimo con la grande manifestazione del 28 Gennaio scorso, la più imponente mai vista sul territorio.

Ma esistono anche dei motivi legali che non permettono di autorizzare l’inceneritore, in quanto vietato dal Piano Paesaggistico. Spesso si dimentica che le previsioni dei Piani Paesaggistici sono inderogabili per legge, ma una cosa del genere non può affatto essere ignorata dal governo.

Un plauso quindi alla garbata intraprendenza di Tania e anche ai Sindaci che, ulteriormente motivati dalla grande partecipazione popolare alla manifestazione del 28 Gennaio, si stanno effettivamente dando da fare per bloccare l’inceneritore.

Lo stesso purtroppo non si può dire del Presidente della Regione e di molti deputati regionali, che dopo il 28 Gennaio sembrano aver smesso di preoccuparsi dell’inceneritore.

Da stigmatizzare soprattutto il fatto che il Presidente Musumeci non abbia ancora accettato la richiesta dei Sindaci della Valle del Mela di essere ricevuti.

Comitato dei cittadini contro l’inceneritore del Mela

Share