Tarnav collegamenti veloci

In undici lasciano il Pd di Lipari per sostenere Alessandro La Cava

Comunicato stampa

La portavoce di 11  iscritti (97 in totale) del Partito Democratico di Lipari, la dott.ssa Russo Tiziana, già componente del direttivo provinciale di Messina dei Democratici di Sinistra dal 2003/2007, anno in cui si fondò il Partito Democratico, dichiara la netta contrarietà di appoggiare nuovamente la candidatura a Sindaco di Marco Giorgianni nelle prossime elezioni comunali del 2017.

Si precisa come si è stati costretti ad utilizzare lo strumento del comunicato stampa, in quanto da circa un anno si richiede una vera discussione fra gli iscritti del Partito Democratico di Lipari per fare un bilancio della negativa attività amministrativa della Giunta Giorgianni.

Nell’aprile 2016 l’ex Sindaco Michele Giacomantonio ,componente del P.D. di Lipari, in un articolo comparso sulla Gazzetta del Sud dichiarava come fosse necessario staccare la spina all’amministrazione Giorgianni da parte del P.D., valutazione questa condivisa da esponenti di rilievo dello stesso Partito.

La mancanza di tale dibattito, non va imputata all’ex Segretario del P.D. di Lipari Saverio Merlino il quale si è speso in maniera decisa per aprire una discussione nel Partito.

Nel maggio 2016 nell’ultima riunione del Comitato Direttivo del P.D., prima del commissariamento, dopo una lunga e complessa discussione interna sulla inconsistenza dell’azione amministrativa, non fu presa una decisione finale sulla inevitabile uscita del PD dall’amministrazione Giorgianni.

Dopo 5 mesi di silenzio e solo dopo la mancata convocazione di una assemblea straordinaria per chiarire definitivamente la linea da seguire, gli 11 iscritti hanno ritenuto di assumere una posizione diversa rispetto all’odierna collocazione del PD locale.

Nel maggio 2017 per la prima volta dopo la riforma elettorale votata dall’Assemblea Regionale Siciliana, le elezioni di Lipari si terranno con un nuovo sistema, il Consiglio Comunale passerà da 20 a 16 componenti, il Sindaco avrà una sola lista di appoggio e pertanto non vi saranno più liste di partito ma aggregazioni civiche.

Si rende quindi necessario, la nascita di un nuovo grande progetto, culturale, sociale e politico che veda, un accordo fra esperienze personali e politiche anche fra di loro diverse, ma che abbiano in comune i valori della democrazia, della partecipazione, della collegialità e del progresso.

Tale progetto deve superare la negativa esperienza amministrativa Giorgianni ed avere alla base un programma che possa affrontare le vecchie e le nuove emergenze del comune.

Un progetto che affronti una serie di temi centrali nell’economia eoliana che preveda un turismo di maggiore qualità, un sistema integrato dei trasporti e della portualità,la riqualificazione e lo sviluppo delle cave di pomice e la stabilizzazione dei lavoratori ex pumex,la definizione dell’ente gestore del sito UNESCO,il completamento delle grandi opere pubbliche ad oggi incompiute,la realizzazione di un nuovo modello di decentramento amministrativo per le isole minori.

In conclusione a nome degli 11 iscritti al P.D. di Lipari, si ritiene come la candidatura a Sindaco dell’imprenditore  Alessandro La Cava, possa essere espressione e voce di quella parte della popolazione che ama il dialogo,il confronto,la partecipazione democratica ed aspira,attraverso una nuova mentalità,a rilanciare l’economia e l’identità locale in un percorso virtuoso che possa in tempi brevi restituire la dignità a chi ancora oggi,dopo le tante ingiustizie subite,è ancora fiero di essere Eoliano.

La portavoce degli 11 iscritti del PD sez. di Lipari

Dott.ssa Tiziana Russo

Lipari 07/11/2016

 

 

 

 

Share