Il 29 dicembre Davide Cortese vi aspetta “unni Faraci”

omnia traham

Quest’estate, in occasione del centocinquantesimo anniversario dell’istituzione del Cimitero di Lipari (1867- 2017) il poeta e scrittore Davide Cortese ha presentato ai lettori il libro “I MORTICIEDDI – Morti e bambini in un’antica tradizione eoliana”, adesso l’autore liparese torna a celebrare questo significativo anniversario con una lettura all’interno dello stesso Cimitero di Lipari. Il singolare evento voluto dal poeta eoliano, porta il titolo “OMNIA TRAHAM” (Dalla scritta latina che campeggia sul monumentale cancello del nostro cimitero e che significa “attrarrò tutti”).

Parole pronunciate da Gesù – “Et ego si exaltatus fuero a terra omnia traham ad meipsum” (Gv 12, 32) – ma che poste sul cancello di un cimitero assumono ben altro significato.

Davide Cortese leggerà dunque alcuni suoi testi tratti da “I MORTICIEDDI” e alcune poesie proprio all’interno del Cimitero di Lipari, accompagnato da una originale installazione dell’artista liparese Ambra Mirabito.

L’appuntamento è previsto per venerdì 29 dicembre a mezzogiorno, “unni Faraci”, ossia “da Faraci”: espressione con la quale veniva designato un tempo il cimitero, dal nome del proprietario della terra su cui il cimitero sorse. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare.

Share