Idrico : sei avvocati per recuperare tre milioni

E per l’accertamento dell’evasione di Imu e Tasi si va verso l’affidamento ad una società esterna

ComuneLipari- Una “squadra” di sei avvocati per il recupero crediti nei confronti degli utenti morosi del servizio idrico. La mette in campo il Comune di Lipari per cercare di rastrellare quanto più possibile dei circa tre milioni di euro non ancora incassati. I legali incaricati , al minimo tariffario previsto dall’ordinamento forense e che dovranno occuparsi dell’eventuale resistenza in giudizio, sono gli avvocati Fabiana Martinucci, Emilio Belfiore, Antonella Longo, Onofrio Natoli, Annunziata Pajno e Anna Mirabile. I morosi , cioè coloro che non hanno pagato del tutto le bollette inviate dall’ente, nelle sei isole di competenza , sono per la maggior parte alberghi, poi condomini e qualche cittadino che si è visto recapitare importi anche per alcune migliaia di euro.

La mancata riscossione dell’idrico ( entro fine mese arriveranno agli utenti le bollette del 2016) negli ultimi anni è stata rilevata, tra le criticità dei rendiconti, dalla Corte dei Conti. E se non si incassa , in base alle norme sulla armonizzazione contabile , in bilancio ogni anno si deve prevedere il fondo ” crediti di dubbia esigibilità”, un accantonamento che non consente di fare ulteriori spese o impone, comunque, di prevedere altre entrate per mantenere a galla l’ente. Che se va avanti, va ricordato, lo deve anche al contributo di sbarco i cui introiti servono anche a pagare i dipendenti dei settori alla quale la legge è finalizzata.

A questo si aggiunge che lo stato su 4 milioni e 600 di Imu ne preleva, con il fondo di solidarietà, 3 mln e 200. A proposito di Imu, come la Tasi tributi in autoliquidazione, essendo tali, si impone ormai un serio accertamento dell’evasione. Non a caso dal ragioniere generale è già partito l’input all’Amministrazione e  alla presidenza del Consiglio per dare il via libera all’accertamento affidando il servizio all’esterno con gara tra società iscritte all’albo nazionale.

0001

Share