Tarnav collegamenti veloci

Iacolino : ” scomparsa Rodotà lascia vuoto incolmabile “

rodotà

Riceviamo da Gianni Iacolino e pubblichiamo:

Non c’è n’erano più tanti in giro, né in Europa, né in Italia; ma , con la scomparsa di Stefano Rodotá , un vuoto incolmabile si è creato nel nostro Paese.
Credo di poter dire che , negli ultimi ottanta anni , di figure dal forte pensiero politico ed etico ne abbiamo conosciute tante. Dall’illuminato e generoso nostro concittadino “forzato” Carlo Rosselli a La Pira, da Calamandrei a Pertini, da Don Milani a Rodotá é stato un susseguirsi di grandi Uomini ricchi di qualità umane , strenui sostenitori di un impegno politico per la difesa degli ultimi, del mondo del lavoro e per l’ affermazione dei diritti sanciti dalla Costituzione.

Per la difesa dei diritti civili, di cui si é persa traccia da almeno quindici anni, non riesco a trovare politici che abbiano fatto di questo impegno una missione.
Anche per questo gli é stato negato il Quirinale .
Uomo appassionato e giusto lascia un deserto dietro di sé.

Share