I filicudari dei primi anni ’80 in mostra al Leica Store di Firenze

arte magazine filicudi foto todini

Esposizione di Ornella Tondini

da artemagazine.it

FIRENZE – Una serie di scatti in bianco e nero raccolti sotto il titolo “L’Isola Calvaria”. Si tratta di fotografie realizzate da Ornella Tondini, storica d’arte, allieva di Giulio Carlo Argan, a Filicudi una delle sette isole delle Eolie al largo della Sicilia. Sono perlopiù ritratti degli abitanti che all’epoca contava circa 200 residenti.

La mostra raccoglie alcune decine di scatti, una parte stampata in grande formato di 100 x 150 cm, una quarantina in 60 x 40. Contestualmente un bel numero delle grandi immagini saranno esposte accanto, nell’ambiente vivace di Amblé, in Piazzetta dei Del Bene.

Racconta la fotografa: “Ho vissuto a Filicudi da un’estate all’inverno dell’anno successivo. Dopo averli amati tutti all’inizio di un generico ingenuo amore, ho preso poi una distanza da molti, per provare alla fine un sentimento placato e per tutti diverso. Ho trovato cioè “les autres chez les autres” come dice l’etnologo Marc Augé, “l’autre psycologique dans l’autre culturel”. Li ho fotografati in posa con cavalletto, come meglio preferissero presentarsi. Il mio non era uno sguardo verso i poveri, i diseredati, gli isolani in quanto tali. La mia Filicudi non è un Mondo dei Vinti. Lo affermano i loro sguardi, che affrontano il nostro sempre con straordinaria fierezza. Non provinciali, né proletari, ma eccentrici, i Filicudari erano e sono indifferenti alle proposte dei sociologi e dei politici; si prova con loro lo stesso sentimento che in villaggi dell’Africa e dell’Asia di trovarsi di fronte a chi è fuori dal tempo, ma ne conosce le tirannie e i segreti meglio di noi. Questa familiarità con il destino – con la sentenza, con l’apologo – viene dall’accettare di assumerlo fino in fondo. Sono tutti dei protagonisti”.

A FILICUDI E ALLE EOLIE CON 

liberty ban

tarnav 2018 15%

caronte-new

Share