Gli immobili ex Lipari Porto tornano al Comune : anni persi inseguendo l’impossibile

I megaprogetti dell’ex amministrazione Bruno che avevano generato illusioni 

(Comunicato) Si concretizzerà a breve, con la stipula del verbale di consegna, il rientro degli immobili di Marina Corta, tra cui i locali della ex stazione marittima, nella piena disponibilità del Comune di Lipari. La Lipari Porto S.p.a., che attualmente detiene tali strutture, ha infatti, lo scorso 3 giugno, approvato il bilancio societario e gli atti volti alla chiusura, risolvendo nel contempo i termini contrattuali legati agli immobili – ovvero la concessione in uso

per 50 anni come quota di partecipazione al capitale societario – e approvandone la restituzione al Comune di Lipari, che, una volta approvato il bilancio, potrà nuovamente disporre di una struttura di considerevole importanza per finalità d’interesse pubblico, sociale, aggregativo, culturale, e di accoglienza turistica.

L’Ente, pertanto, dovrà conferire alla Lipari Porto il rimborso della restante quota di ammortamento per gli interventi di ristrutturazione effettuati, per un costo di circa 60mila euro, legittimamente riconosciuto come unico importo a carico del Comune nella procedura di liquidazione della società, non dovendo, dunque, integrare in alcun modo altra perdita d’esercizio né i costi per il definitivo scioglimento.

Grande soddisfazione per il Sindaco Marco Giorgianni e per tutta la Giunta che vede finalmente concludersi il percorso di una società che, a detta dello stesso socio privato, ambiva al raggiungimento di un obiettivo che si è rivelato irrealizzabile sia dal punto di vista economico che da quello ambientale.
La progettazione della portualità turistica dell’Isola di Lipari è così restituita ai propri amministratori, ai quali torna ora il compito di una programmazione seria, efficace e percorribile per un nuovo sistema portuale, che sia leva strategica per la crescita e la competitività del territorio, libera dalle limitazioni che l’esistenza stessa e gli impegni assunti con la Lipari Porto S.p.a., al momento stesso della sua costituzione, implicavano.

airmax1

airmax2

Share