Ginostra : per i rifiuti al porto interrogazione dei consiglieri di Vento Eoliano

ginostra rifiuti 3ALL’ASSESSORE ALL’ECOLOGIA DEL COMUNE DI LIPARI

D.SSA ERSILIA PAINO

AL SINDACO DEL COMUNE DI LIPARI

RAG. MARCO GIORGIANNI

Prot. : VI-2018

Oggetto: interrogazione stoccaggio e trasferimento rifiuti frazione di Ginostra

Con la presente, i sottoscritti Consiglieri Comunali del Comune di Lipari, gruppo “Vento Eoliano con Rizzo Sindaco” :

–          Annarita Gugliotta, nella qualità di capo gruppo

–          Francesco Rizzo, Consigliere Comunale

–          Franco Muscarà, vice capo gruppo

Premesso che

 

·         con interrogazione prot. X-2017 del 05.08.2017 i sottoscritti consiglieri comunali , in seguito a segnalazioni pervenute in merito all’accatastamento di rifiuti nella zona antistante il molo di Ginostra ,  chiedevano di conoscere nello specifico :

 

–  se  lo smaltimento e lo stoccaggio dei rifiuti nella frazione avviene nel rispetto delle norme vigenti in materia ed in presenza di tutte le necessarie autorizzazioni; in caso affermativo si chiede di conoscere nello specifico in quali condizioni deve avvenire ;

–  se si è provveduto ad effettuare un sopralluogo tempestivo in loco al fine di addivenire ad una risoluzione definitiva dell’annosa questione , non continuando ad operare nell’emergenza e quali soluzioni sono state ipotizzate.

·         A seguito di nota a riscontro dell’Assessore all’ Ecologia ,  gli scriventi sottolineavano la necessità che , così gruppo consiliare vento eolianocome stabilito dal Testo Unico  per l’Ambiente,  i rifiuti in questione venissero gestiti :   “senza pericolo per la salute dell’uomo e senza usare procedimenti o metodi che potrebbero recare pregiudizio all’ambiente e, in particolare:

a)      Senza determinare rischi per l’acqua, l’aria, il suolo, nonchè per la fauna e la flora.

b)      Senza causare inconvenienti da rumori o odori.

c)      Senza danneggiare il paesaggio e i siti di particolare interesse , tutelati in base alla normativa vigente.

Nel caso della frazione di Ginostra , come abbiamo avuto modo di segnalare i rifiuti risultano depositati proprio nella zona antistante il molo di attracco, in linea d’aria non distante  più di 15 metri dal belvedere del monumento ai caduti,da attività commerciale di generi alimentari e da case private di residenti abitate tutto l’anno ed è posizionato in una zona esposta alle mareggiate invernali che inevitabilmente potrebbero spazzare  via tutto disperdendo  in mare i rifiuti.

·         Con nota  pec del 22.10.2017 , proprio in vista di una perturbazione temporalesca e considerata la cadenza non regolare della raccolta dei rifiuti, il Cons. Com. Annarita Gugliotta sollecitava, a tutela della salute pubblica degli abitanti della frazione,  che si provvedesse alla raccolta mezzo nave dei rifiuti.

Visti

·         I recenti avvenimenti che hanno interessato la frazione. Difatti, nella giornata del 20 marzo c.a. a causa delle avverse condizioni metereologiche numerosi sacchi di spazzatura ed i cassonetti collocati presso il deposito temporaneo (così viene definito dell’Assessore al ramo, peccato che il ritiro dei rifiuti  raramente avviene con cadenza regolare e che ormai da agosto quel punto di raccolta è stato considerato come unica soluzione)  , sono stati trascinati in mare dell’impetuosità delle onde, circostanza non rara per la piccola frazione di Ginostra.

 

Con la presente

si sollecita

–          Un immediato sopralluogo nella Frazione, al fine di appurare lo stato dei luoghi e chiarire con esattezza la portata dell’evento, si chiede sin da subito di prendere visione della successiva relazione.

Si ribadisce infine la necessità di cercare per lo smaltimento de rifiuti nella Frazione una soluzione definitiva, rispettosa del decoro, dell’ambiente dei luoghi, della salute pubblica e del diritto dei cittadini del luogo di vivere in ottimali condizioni igienico – sanitarie , considerato che tutto ciò non può considerarsi un bel biglietto da visita, per un arcipelago  che si pregia di appartenere al Patrimonio dell’Umanità Unesco.

 

D.ssa Annarita Gugliotta

 

Avv. Francesco Rizzo

 

Sig. Franco Muscarà

(Consiglieri Comunali del “Vento Eoliano con Rizzo Sindaco”)

Share