Ginostra : cassonetti riposizionati al solito posto, rabbia abitanti

di Gianluca Giuffre

Gentile Direttore,

giuffre-gianlucaOggi é stato il primo giorno di bel tempo e non solo nessuno è venuto a fare un sopralluogo dopo il disastro ambientale che a colpito il mare Eoliano ( non è la prima volta) ma addirittura si continua a perseverare.

I cassonetti sono stati riposizionati dagli addetti della ditta che cura il servizio nello stesso punto di prima per continuare a fungere da deposito dei rifiuti di Ginostra nell’attesa che arrivi un’altra mareggiata che si porti via tutto creando un altro disastro ambientale. Le invio foto eloquenti del riposizionamento e di alcuni sacchi di rifiuti che ho trovato sparsi lungo la scogliera di Ginostra semi sommersi e incastrati. C’è pure il telone verde che viene adoperato per nascondere la  vergogna quando i sacchi diventano tanti.

IMG-20180324-WA0005ginostra rif

L’amministrazione comunale e la ditta continuano ad insistere nel mantenere un centro di stoccaggio, raccolta e trasferenza di rifiuti non autorizzato e non conforme alla normativa vigente sul Demanio Marittimo. Lo si vuole fare passare come un normale punto di raccolta.

Le soluzioni ci sono ma costano e allora si preferisce continuare lo scempio impunemente  tanto nessuno controlla e fa rispettare le leggi.

Non mi arrendo e sono sicuro che prima o poi questo caso diventerà di portata nazionale e qualcuno ne dovrà rispondere ma intanto è la natura che ne paga le conseguenze.

Cordialmente

Gianluca Giuffrè

Share