Tarnav collegamenti veloci

Gestione rifiuti : domani i piani in Consiglio, ” Noi Eoliani” presenta proposte

 COMUNICATO STAMPA

Si svolge oggi presso il Comune di Lipari la commissione congiunta “Finanze” e “lavori pubblici” al fine di approvare “ il piano finanziario del servizio di gestione dei Rifiuti solidi urbani per il triennio 2017/2019 e presa d’atto del “piano d’ intervento comunale 2018/2024”…. Essendo lo stesso Piano pervenuto all’attenzione dei consiglieri comunali in notevole ritardo, si é richiesto un aggiornamento, per permettere ai consiglieri tutti, una maggiore attenzione al documento. Ciò a parer nostro doveva essere di vitale importanza soprattutto perché il Piano in questione prevede l’aumento della Tari ai cittadini Eoliani, cosa quanto mai impensabile al gruppo Noi Eoliani che già in sede di prima convocazione del consiglio comunale ha prodotto un “ordine del giorno”dove tra l’altro esprimeva il proprio diniego assoluto ad un aumento della sopracitata tassazione.

Oggi seppur con qualche limatura abbiamo riproposto lo stesso “ordine del giorno”che, oltre a fare emergere lacune, identifica probabili ed attuabili soluzioni primo fra tutti, l’attingere ai fondi della tassa di sbarco per far fronte, ove ci fosse bisogno di maggiore economia, ad un miglioramento del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani. In merito ancora, abbiamo espresso grosse perplessità al servizio porta a porta che vedrebbe, soprattutto nel centro storico di Lipari, zona di maggior afflusso turistico, la spazzatura domestica davanti ai portoni di casa, ed auspichiamo nel più breve tempo possibile l’applicazione della “tariffa puntuale” così come previsto dalla legge.

Questa determinerebbe un pagamento della TARI commisurata all’effettiva produzione del rifiuto ed in più, la realizzazione al più presto dei già previsti centri di raccolta zonali (CZR) dove confluirebbe la spazzatura prodotta e dove verrebbe fatto con più accuratezza uno stoccaggio della differenziata anche quest’ultimo, ad appannaggio della riduzione della tassazione visto che, una gestione corretta della “Raccolta differenziata”ci permetterebbe di ottenere premialità da parte degli enti preposti (CONAI).

Insieme all’ordine del giorno vengono prodotti due “emendamenti” il primo che prevede una verifica almeno annuale da parte del Consiglio Comunale del servizio effettivamente svolto, ed un secondo che chiede nello specifico di sostituire il punto che vede la dicitura di “aumento della TARI ”, con la dicitura “mediante i fondi del contributo di sbarco”. Tutto ciò in attesa della seduta consiliare di domani.

Share