Tarnav collegamenti veloci

Ecco la vera Lipari: gente straordinaria al servizio del prossimo

Non siamo poi così male.  Siamo una comunità piena di incertezze e di paure, e quindi spesso, purtroppo, mascherata del peggio,  ma ancora fortunatamente capace di accarezzare chi ne ha davvero bisogno, ricca di umanità e di belle speranze per l’avvenire. Ce lo ricordano ” Gli amici della Zizzi”.

Partirà domani per Napoli per raggiungere Livorno il gruppo di ragazzi dell’associazione ” Gli amici della Zizzi” . Una trentina di giovani meno fortunati per dei disagi familiari, sono stati ospitati anche quest’anno a Lipari da albergatori e ristoratori . ” Una bellissima vacanza che è stata possibile- ha detto l’accompagnatore Riccardo Ripoli- solo grazie ad una grande gara di solidarietà. Tantissime le persone che ci hanno dato una mano a partire dalla Siremar che ci ha fatto viaggiare gratuitamente sulle sue navi, l’hotel Casajanca che fuil primo con Silvia e Massimo che nel 2006 ci dette ospitalità, l’Eolian residence, il Mistral residence, la casa Vacanze Stella del Mattino che hanno ospitato per quasi 20 giorni 22 ragazzi e bambini ed i loro 5 accompagnatori”.

amici zizzi 3

“Ed ancora- continua nei ringraziamenti Riccardo-  Roberto, Immacolata, Marco e Matteo che ci hanno offerto il loro bar ristorante Mezzapica proprio sul molo per poter preparare i pasti dei ragazzi ed avere un luogo dove poter pranzare e cenare al riparo da sole, vento e pioggia, l’agriturismo U Zu Peppino che avrebbe voluto ospitarci e ci ha donato una cena, Davide del noleggio barche che si è offerto di prendersi cura della nostra barchetta per il periodo invernale, Bubu sempre pieno di attenzioni verso i nostri bimbi, Manuel disponibilissimo a dare consigli sul mare e sulla pesca. E poi tante, tantissime persone che a livello personale si sono avvicinate a noi per donarci vestiti, offrire un gelato, o per una semplice carezza o un sorriso, e tanti, veramente tanti, coloro che hanno fatto sì che questa vacanza fosse per tutti noi memorabile. Grazie anche a Pablo e Marisa che hanno accolto la nostra canina Gasolina nella loro casa a Roma, grazie anche a tutti coloro che in grande o in piccola parte hanno contribuito a coprire tutti i costi che abbiamo dovuto sostenere a partire dal noleggio del furgone che è stato pagato da Maria Gloria in memoria del marito Raimondo e da Elisa.

zizzi zu peppino

Grazie anche a padre Gaetano che ci ha offerto colazione, pranzo e cena, a don Giuseppe che ha allietato una delle nostre serate con la sua presenza e ci ha fatto conoscere all’interno della sua parrocchia. Grazie soprattutto a Roberta, Carmela, nonna Pina e Rachele che hanno curato ed accudito tutti i bambini e ragazzi con grande amore ed attenzione permettendo a me di poter andare a pescare con tre o quattro bambini per volta, e portare a casa tanto pescato, oltre 40 kg, accolto con gioia dai bimbi golosi di pesce. Non ultimo ci preme ringraziare Alessio e la sua ragazza Stella che, sentito per darci una mano a fare delle fotografie, ha vissuto in simbiosi con noi un’intera settimana sentendosi parte della famiglia ricoprendo di doni i nostri bimbi ed offrendo a tutti noi anche l’ultima cena. Ma un grazie, il più bello ed il più profondo, lo riservo a Dio che ci ha dato salute, mare buono, amore e la risoluzione di tanti piccoli problemi che ogni giorno abbiamo dovuto in qualche modo affrontare.

zizzi 2

Non vi dico tutte queste cose per fare pubblicità a chi ci ha aiutato, che comunque se la meriterebbero tutta, ma perché mi è stato insegnato che la gratitudine è un aspetto importante e fondamentale nel rapporto con il nostro prossimo, ed anche perché nessuno mette una lucerna accesa sotto il letto, ma piuttosto la innalza per fare luce nella vita degli altri. A tal fine abbiamo deciso di far nascere da questa bella esperienza il progetto del calendario 2017, importante per noi perché sarà quello del trentennale, che sarà costituito da meravigliose foto della nostra vacanza a Lipari scattate proprio da Alessio che ci ha dato sin da subito, con grande entusiasmo, la sua piena e totale disponibilità. Partiamo, ma lasciamo qua un pezzetto di cuore con la promessa di tornare fra 345 giorni, certi di trovare ancora tantissima accoglienza”.

zizzi

Share