Dalla Regione tagli anche al trasporto marittimo

rosariocrocetta3Legge di stabilità e riflessi sulle isole: la copertura dei 320 mln di riduzione della spesa

Palermo- Trecentoventi milioni di riduzione della spesa nel bilancio 2014 da coprire attraverso tagli a forestali, comuni, trasporto pubblico locale e marittimo. Ma anche agli assessorati (13%) e 15 mln in meno per l’assemblea regionale siciliana. La manovra sarà depositata oggi all’Ars. “Le riduzioni di spesa – ha detto l’assessore all’Economia- Luca Bianchi intervengono in capitoli dove sono previste riforme”. Dai tagli sui forestali si conta di recuperare 50 mln. L’attività sarà spostata dalla spesa corrente a quella per gli investimenti, coperta dai fondi comunitari. Venti sono i milioni che si risparmieranno sul trasporto locale e 10 su quello marittimo attraverso la revisione dei bandi e dei contratti ma con la garanzia dello svolgimento degli stessi servizi. Ed ancora, 10% di tagli ai comuni con un risparmio di 30 milioni, nemmeno un euro per la conservazione dei beni culturali . Nella legge di stabilità, infine, norme di solidarietà per le fasce più deboli e la possibilità di destinare ad alloggi popolari e ai senza tetto le case abusive seuqestrate e passate al patrimonio dei comuni.

Share