Tarnav collegamenti veloci

Da Vulcano rabbia per i problemi esistenti

l'isola di Vulcano

l’isola di Vulcano

Riceviamo da Carla Vinci e pubblichiamo:

Per un giorno a Vulcano a casa mia. Come sempre pontile alla deriva : dopo 3/4 anni mi sembra assurdo. Nessuna copertura per l’ attesa sia della nave che degli aliscafi : schiaffo morale quello appena fatto a Lipari.

Fetore causato dalla non raccolta dei rifiuti .

Bancarelle con oscenità non solo ai fanghi ma anche di fronte ai negozi.

Continuazione dell’attività su quella che sarebbe nata come isola pedonale ma ora occupata da tavolini per procacciamento clienti per i giri alle isole;  oscenità in vendita e prolungamento di attività di ristorazione . Mi chiedo ma costoro pagano l’occupazione del suolo pubblico ?

Biciclette non posteggiate nelle rastrelliere ma nell’isola pedonale e persone che pedalano senza aver cura della scritta “pedonale”.

Mancanza di presenza di vigili urbani; da potenziare i controlli dei Carabinieri .

Sabbie nere allo scempio all’altezza dei mari del sud : “i Pagghiari “con accanto ciò che rimane della struttura che un tempo era un locale ora semi distrutta ma non recintata quindi pericolosa per chiunque e, verso Conti. del ripascimento tanto discusso nelle varie campagne locali e non , non c’è traccia ; al nord in 1 mese lo attuano .

Pontile di emergenza con fatiscenti strutture per l’ombra per i corsi sub.

Mi chiedo ma i soldi dell’Imu e quant’altro che si pagano su Vulcano dove vanno ? Certamente non sono reinvestiti sull’isola e non ultimo l’ulteriore tassa di 5 euro mi chiedo : X cosa ? Con meno soldi si va all’estero serviti e riveriti mentre qui ti scontri con la strafottenza del luogo e dei locali e ti fai solo il sangue marcio.
Scusi lo sfogo ma vorrei che ogni tanto si parlasse di quest’isola e di come sia trascurata e non di Giorgianni rieletto , non so come , e che con D’Alia andrà a Roma per discutere delle Eolie e sicuramente non tenendo in nessun conto Vulcano .
Grazie

 

Share