Tarnav collegamenti veloci

Cardiologi che vanno e che tornano ma la politica guardi alla realtà

l'ospedale di Lipari

l’ospedale di Lipari

Sommessamente

Un cardiologo che va,  (dal prossimo 23 dicembre , la dott.ssa Falanga dopo la dott.ssa Tripodo, ad ottobre) e un cardiologo che torna. Dal 2 gennaio, proveniente da Siracusa, arriverà , in ospedale, la dott.ssa Patanè, titolare , peraltro, del posto presso il nosocomio eoliano. In pianta organica due posti vacanti. E dove sta la novità ? Da nessuna parte . Sono, come riportiamo oggi anche nella Gazzetta del Sud, le solite “fughe” e ritorni e una sottile-offertarealtà che si continua ad ignorare. Gli isolani faticano, comprensibilmente, ancora a recepire che è più difficile, che da altre parti, trovare uno specialista che decida di trasferirsi definitivamente a Lipari.

Ad incidere, si sa, i disagi dell’isolamento, quelli economici ma anche le difficoltà professionali legate, per vari aspetti, ai rischi dell’emergenza – urgenza come, del resto, in tutte le realtà insulari. Ma in questo senso, tanto per fare esempio è stato difficile trovare un cardiologo anche per Barcellona e per il Piemonte , a Messina ( che guarda caso sarà proprio la dott.ssa Falanga).

La politica ” del fare”, se c’è ancora, farebbe bene ad indirizzare proteste , proposte e solleciti verso l’ottenimento di una legislazione ad hoc per le isole minori. Altrimenti sarà dura uscirne… (P.P.)airmaxitalia_banner240

Share