Canone Rai : scadenza 31 gennaio anche per i cittadini delle isole minori

Il 31 gennaio è la scadenza per il pagamento del canone Rai per i contribuenti che, seppur in possesso della televisione, non effettuano il versamento con la bolletta dell’elettricità.

Il versamento del 31 gennaio deve avvenire nei seguenti casi:

quanto nessun componente della famiglia anagrafica tenuta al versamento del canone è titolare di un contratto di utenza elettrica. Si tratta di inquilini in affitto in abitazioni in cui la bolletta elettrica è intestata al proprietario o i residenti all’estero.
Per i cittadini per i quali la fornitura di energia elettrica avviene nell’ambito delle reti non interconnesse con la rete di trasmissione nazionale. SI tratta dei cittadini delle isole minori: Ustica, Le Tremiti, Levanzo, Favignana, Lipari, Lampedusa, Linosa, Marettimo, Isola del Giglio, Capri, Pantelleria, Stromboli, Panarea, Vulcano, Salina, Alicudi, Filicudi, Capraia, Ventotene.
Entro il 31 gennaio il canone potrà essere pagato in un’unica soluzione o in un massimo di quattro rate. A rate si può pagare con due pagamenti semestrali (31 gennaio e 31 luglio), o quattro rate trimestrali (31 gennaio, 30 aprile, 31 luglio, 31 ottobre)

 

Share