Tarnav collegamenti veloci

” Blocco posti” Liberty lines ok ma l’eoliano cambi cattive abitudini

turisti e aliscafi

Lipari- Se protestare per i disservizi è un diritto non lo è, decisamente, quando il viaggiatore è chiamato al rispetto dei propri doveri . Nel caso del tanto atteso ” blocco posti” per i residenti alle Eolie val la pena premettere che, chi si trova ad acquistare un biglietto a pochi minuti dalla partenza è già da ritenersi fortunato se trova posto e se non perde, a meno di ritardi, l’aliscafo perchè altrimenti perderebbe la somma versata. Perchè questa premessa: perchè i residenti non pagano i diritti di prenotazione sugli aliscafi; quindi i biglietti possono essere acquistati anche giorni prima senza ulteriori oneri. I posti ( 20 da Lipari) solo sull’aliscafo delle 7,00 vengono riservati fino a 30 min. prima della partenza, direttamente dalla società, sui terminali. L’operatore non può incidere. L’eoliano deve abituarsi a viaggiare , come avviene ovunque fuori dall’arcipelago ritenuto ancora , da chi ci vive , ” l’ombelico del mondo “. Deve quindi prenotare l’andata e il ritorno perchè potrà acquistare il biglietto un minuto prima della partenza, come spesso accade più che altro per cattive abitudini o per strette necessità, solo se troverà posto…

Precisato questo, la società fa sapere che il “blocco posti” da Lipari vale, come sopra, solo per la partenza delle 7,00 per consentire agli studenti di arrivare in tempo a Milazzo e a chi , purtroppo, deve raggiungere con urgenza i presidi sanitari della terraferma ( casi seguiti con la dovuta attenzione). Da Milazzo, invece, i posti vengono riservati sulle linee che toccano le isole di Filicudi, Alicudi, Panarea , Ginostra e Stromboli. Salina come Lipari del resto, dispone di dieci corse al giorno ma ciò non significa – apprendiamo da fonti societarie- che non si troveranno rimedi.

Share