Bagnamare , il dibattito prosegue : due interessanti opinioni

Giovanni Merlino

Giovanni Merlino

Lipari- Sull’ennesima chiusura della provinciale di Bagnamare e sugli interventi da praticare due interessanti opinioni publbicate sul nostro gruppo “Sei di Lipari ma…” su Fb. Scrive Giovanni Merlino : ” Secondo un mio parere, non sono un tecnico, l’unica soluzione e la piu’ celere è quella di cassonare la strada esistente lato mare partendo dall’Eolian Bunker fino a Pignataro. Per cassonare intendo, come dice giustamente il Sig. Vincenzo Cincotta, realizzare un secondo muraglione lato mare e portarlo a livellamento della strada esistente, in modo così di allargare la carreggiata e avendo due corsie, una per Canneto e una per Lipari. Così da mettere in completa sicurezza la viabilità del tratto Bagnamare in modo definitivo. Rivolgo il mio appello alla Provincia, a tutta l’Amministrazione, al Sindaco in particolare, affinchè questa volta trovino i fondi necessari alla realizzazione di questa importantissima opera”.

Replica l’ing. Vincenzo Cincotta: ” Caro Giovanni, sostanzialmente, stiamo dicendo la stessa cosa. Con

Vincenzo Cincotta

Vincenzo Cincotta

una differenza però: poiché attualmente non è prevista alcuna corsia pedonale io lascerei la strada attuale come percorso pedonale e il cosiddetto “cassonamento” lo farei partire più o meno dopo i vigili del fuoco con un tracciato quasi dritto sino a Pignataro, ma con un livello leggermente più basso e ricavandoci le due corsie e in più una banchina di attracco per le imbarcazioni che d’estate si affollano all’ancora! L’idea non è mia ma ho visto un progetto di sistemazione dell’intera area, anche portuale, che sicuramente al Comune è depositato! Mi spiace constatare però che a Lipari da almeno 40 anni non si è mai realizzata alcuna opera strutturale e sono scettico che riescano a fare qualcosa prima che crolli il muraglione esistente “.

LIPARI, VENDESI TERRENO 6500 MQ IN ZONA SALITA CROCI

liberty ban

tarnav 2018 15%

caronte-new

Share