Avis Lipari : per l’autoemoteca occorrono quasi 41 mila euro, lanciata sottoscrizione popolare

Il grande cuore della comunità eoliana ha prodotto una “AVIS GRANDI NUMERI”, punto di riferimento per tutta la nostra provincia ove la carenza di sangue è ancora drammatica.

I Donatori eoliani, circa 600, forniamo 600/800 sacche di sangue all’anno; benefattori e beneficiari di un servizio sociale che non avrebbero alcun valore senza la continuità.

L’Unità di Raccolta sangue (UDR) operante presso l’Ospedale di Lipari è solo temporanea e non c’è nessuna intenzione da parte dell’Azienda Sanitaria di renderla permanente.

La precarietà dell’UDR di Lipari, com’era prevedibile, sta incidendo sulla disponibilità dei Donatori (volontari) costretti ad accettare condizioni che non si conciliano con le esigenze personali; scarseggia (?) il personale sanitario; saltano le raccolte di sangue. Impossibile effettuarle nelle altre isole.

*RISCHIAVAMO DI FARE LA STESSA FINE DEL PUNTO NASCITE*

Improponibile realizzare Unità di Raccolta fisse nelle isole ove sono più presenti i donatori (Lipari, Salina, Stromboli, ecc.), i costi di gestione sarebbero stati elevati.

Lanciammo un S.O.S.: “Noi siamo isole; il futuro è legato alla disponibilità di una Unità di Raccolta Mobile gestita direttamente dall’Associazione; l’acquisto di un’Autoemoteca un progetto irrinunciabile; l’alternativa sarebbe stata la chiusura dell’attività.

L’AVIS AVRA’ L’AUTOEMOTECA

Grazie alla sensibilità dell’Amministrazione ed al Consiglio Comunale di Lipari, nessuno escluso, che, mal digerendo l’ipotesi che gli eoliani dopo il “Punto Nascite” venissero scippati di un altro importante servizio come l’Unità di Raccolta Sangue, ha destinato 50.000 €uro per l’acquisto dell’importante struttura in compartecipazione con la stessa Associazione.

Il costo effettivo è di 90.890 €uro.

Speravamo di poter contare anche sull’aiuto delle Amministrazioni dei Comuni dell’isola di Salina, lo speriamo ancora, ma…….

COSI’ CHE 40.890 €uro RESTANO INTERAMENTE A CARICO DELL’ASSOCIAZIONE

Il Comune di Lipari e L’AVIS di Lipari hanno già sottoscritto i rispettivi contratti con la Mastervan di Siracusa che si è aggiudicata la progettazione e l’allestimento dell’Autoemoteca.

Sottoscritta anche la Convenzione tra il Comune di Lipari e l’AVIS di Lipari.

NECESSITANO ANCORA 40.890 €uro.

Adesso tocca a noi fare la nostra parte, ma il solo impegno degli associati non sarà sufficiente. Abbiamo pensato di lanciare una sottoscrizione popolare. Servirà la vicinanza e l’aiuto di tutti:

Dirigenti AVIS, Società Civile, Famiglie, Aziende, Imprese, Associazioni varie, ecc.;

*PER CHI NON HA MAI DONATO SANGUE

*PER CHI NON VUOLE DONARE SANGUE

*PER CHI NON PUO’ DONARE SANGUE

è l’occasione giusta per diventare altrettanto importate come chi dona sangue.

TUTTI INSIEME POSSIAMO FARCELA

* Il contributo è libero ed illimitato.

* Le Imprese, le Aziende, le Associazioni, ecc., che vorranno acquisire uno spazio pubblicitario permanente sulla superficie esterna della struttura entro il 30 Giugno c.a. devono contattare l’AVIS di Lipari telefonando al 338.4986021.

 

Le donazioni dovranno pervenire tramite versamento con apposito bollettino postale o tramite bonifico di cui alle coordinate IBAN: IT27L0760116500001042017523, sul conto corrente postale dedicato n. 1042017523, intestato ad: “AVIS di Lipari – pro Autoemoteca”, – causale: “Contributo per acquisto Autoemoteca”.
Sono disponibili i bollettini postali precompilati; per informazioni telefonare al 338.4986021

 

L’AVIS di Lipari pubblicherà, periodicamente, apposita rendicontazione sui giornali on-line eoliani e sulla propria pagina facebook fino a buon esito dell’operazione.

L’Autoemoteca dovrebbe essere consegnata entro la fine di Luglio.

I sette Dirigenti dell’AVIS di Lipari hanno voluto aprire la sottoscrizione popolare, versando 100 €uro pro-capite sul conto dedicato.

L’appello è per tutti: Eoliani residenti e non residenti; per chi ha le Isole Eolie nel cuore; per chi è stato bene nelle nostre isole; per chi anela a tornare.

A tutti coloro che parteciperanno: GRAZIE.

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO DELL’AVIS DI LIPARI

Share