Tarnav collegamenti veloci

Amp: La Voce Eoliana disponibile a far parte di delegazione in visita ad aree marine

Il presidente Pajno, comunque, sempre critico dopo gli incontri di ieri

Riceviamo dall’associazione La Voce Eoliana e pubblichiamo

Ieri si sono svolti alcuni degli incontri programmati dall’amministrazione liparese sulla ventilata istituzione della AMP delle isole Eolie.
A quanto ne sappiamo – avendo partecipato, in quanto invitati da alcuni esponenti delle barche da traffico locali (anche se dobbiamo dire che l’amministrazione non ha posto vincoli di sorta alla partecipazione di chiunque) al solo incontro pomeridiano – il dibattito si è concentrato essenzialmente sulla richiesta di conoscere quello che ai vari operatori interessati sarà consentito di esercitare all’interno delle varie zone di riserva.

Come era naturale questa domanda non ha trovato risposta non essendo ancora stata proposta alcuna perimetrazione così come una ipotesi di decreto istitutivo e, men che meno, di regolamento attuativo.

In breve, come era fin troppo facile immaginare, si è parlato del nulla al di fuori della ferrea convinzione della amministrazione che l’AMP porterà sviluppo e benessere. Inutile è stato l’insistere, da parte di questa Associazione, perchè si portassero esempi concreti di gestione virtuosa e proficua di AAMMPP, per cui l’uditorio è rimasto nel limbo più assoluto.
In pratica un…”si a patto che” che di fatto suona come un “no salvo che”.

L’unica nota interessante emersa dal dibattito è stata, a parer nostro, la disponibilità del primo cittadino a costituire una sorta di delegazione che possa visitare altre AAMMPP per verificarne l’organizzazione e, soprattutto, il gradimento ed i vantaggi o, di contro, l’avversione e gli svantaggi, da parte delle popolazioni interessate. Lo prendiamo in parola ed attendiamo gesti concreti in tal senso.

Da parte nostra – nonostante qualche commento fuor di luogo da parte di elementi che, oltre a non conoscere il significato delle parole (“ignoranza”: sostantivo femminile, “l’ignorare determinate cose, per non essersene mai occupato o per non averne avuto notizia”; Dizionario della lingua italiana Treccani) e parlare quindi a sproposito lasciandosi andare a commenti ed insinuazioni gratuite al limite dell’illecito penale – continueremo ad informare la gente spiegando senza preconcetti quali sono, nella stragrande maggioranza delle AAMMPP italiane, i contenuti dei decreti istitutivi e dei regolamenti attuativi. Decidano poi i cittadini se prevalgono i pro o i contro.
Associazione La Voce Eoliana.

Share