Tarnav collegamenti veloci

Amp, La Greca a Pajno : “bisogna essere comunità”

Riceviamo dal presidente di Legambiente Lipari, Pino La Greca in replica all’avv. Angelo Pajno, e pubblichiamo

Caro Angelo,

il dott. Pino La Greca

il dott. Pino La Greca

il problema non è quello di decidere tra AMP si o no, ma aiutare e contribuire alla ricerca di una soluzione ai problemi della pesca nel nostro Arcipelago.

Se i pescatori entrano in agitazione, se rivendicano delle nuove disposizioni di legge che consentano un esercizio dell’attività della pesca più consono ai loro interessi nel rispetto delle norme nazionale e comunitarie, la comunità intera delle Eolie deve sentirsi coinvolta.

Il tuo “Lascio quindi ai pescatori eoliani riflettere e decidere del loro futuro” non aiuta proprio i nostri concittadini. Siamo una comunità se riusciamo a trovare unità sui problemi, oggi dei pescatori, domani degli albergatori, dopodomani degli avvocati (emblematico in caso del Tribunale), dei commercialisti, ecc. ecc..

I problemi della pesca sono anche quelli dei commercianti che operano nel settore Ittico, sono di tutto l’indotto legato alla pesca, dai rivenditori di reti ed attrezzi da pesca, ai maestri d’ascia, ai falegnami, ai meccanici, ai commercialisti, ai consulenti delle cooperative, alla stessa Capitaneria di Porto che senza il settore pesca perderebbe una fetta del proprio ruolo nelle nostre isole. Lo stesso dicasi dei nostri ristoranti che si fanno pregio di servire pesce pescato nei nostri mari.

In passato abbiamo dimostrato e siamo riusciti a trovare le migliori soluzioni possibili quando siamo stati comunità, quando non abbiamo lasciato soli i Filicudari con i mafiosi, o quando ci siamo battuti per la “Piero della Francesca” accanto ai nostri concittadini di Stromboli e Panarea (per citare i due avvenimenti più vicini).

Le battaglie si vincono con il contributo di tutti, noi, come Legambiente con le altre associazioni ambientaliste, proveremo a concretizzare una nostra proposta da discutere con tutte le categorie coinvolte e mi auguro che il confronto sia tra più proposte positive e non semplicemente tra un si e un no all’AMP.

Un cordiale saluto

Giuseppe La Greca

Presidente Circolo Lipari

Share