Tarnav collegamenti veloci

Ammninistrative, S.M. Salina: lista e programma di Emanuele Bottari

siamo salina

Messaggi politici elettorali su Il Giornale di Lipari

Santa marina Salina: il terzo candidato a sindaco è Emanuele Bottari detto Lele. Di seguito i candidati al consiglio comunale e il programma

Bencivenni Ombretta

Bottari Emanuele detto Lele

Isgrò Ambrogio

Puppo Clara Iolanda

Quinn Emma

Tomarchio Laura

Torcivia Arianna

Simeckova Zuzana

 

Programma elettorale di
Emanuele Bottari
Candidato a Sindaco
Per il Comune di Santa Marina Salina
Collegato alla lista
SIAMO SALINA

Isola impatto zero
La Salina che immaginiamo, Isola Verde non solo nella sua bellezza naturale, luogo di innovazione e promozione di un futuro sostenibile per i nostri figli, laboratorio di idee capace di attrarre nuove risorse umane ed economiche nel rispetto dell’ambiente, delle peculiarità del territorio e della cultura eoliana. Un’isola che diventi Patrimonio di Tutti e sia vissuta come tale dai suoi abitanti, dai villeggianti e dai turisti. Queste sono i primi obiettivi da raggiungere:
Trasporti sostenibili: recupero e rimessa in funzione delle bici elettriche, bike sharing intercomunale, graduale passaggio a trasporto pubblico elettrico, navetta estiva Lingua – Santa Marina
Coinvolgimento delle attività private: zero plastica, materiali riciclabili, “adozione” di zone pubbliche (comprensive di panchine, lampioni, cestini, etc.)
Risparmio consumo luce elettrica: illuminazione pubblica con led alimentati ad energia solare, dotare di pannelli e boiler solari i locali di proprietà comunale
Sito compostaggio, miglioramento della raccolta differenziata, potenziamento della raccolta dei rifiuti nei punti di attracco e di maggiore afflusso di turisti
Individuazione di terreni abbandonati al fine di creare orti didattici e/o condivisi
Individuazione di metodi a basso impatto ambientale per desalinizzare l’acqua
Valutare la possibilità di creare una o più “Case dell’Acqua” per la distribuzione di acqua minerale, abbattendo così il consumo di bottiglie di plastica
Favorire la creazione dell’Area Marina Protetta, tenendo conto delle esigenze locali
Collaborazione diretta con chi studia e realizza innovazioni in campo ambientale
Rapporti con i cittadini
Un nuovo rapporto tra istituzione e cittadini, basato su un reciproco scambio di idee, ricordando sempre che l’amministrazione è al servizio dei cittadini stessi, pronta ad accogliere e dare voce alle diverse anime presenti sul territorio, ad ascoltare le critiche e crescere insieme.
Per crearlo dovremo impegnarci tutti a:
Responsabilizzare: decidere collettivamente come reinvestire una percentuale fissa del bilancio, incentivare la partecipazione attiva dei cittadini al mantenimento del bene comune
Incontrare: riunirsi a scadenza bimestrale con la comunità per capire insieme quali sono le priorità e le problematiche da risolvere sul territorio
Comunicare: aggiornare tre bacheche a cadenza bisettimanale, per permettere anche a chi non utilizza internet o i social media di essere informato sulle attività del Comune
Formare e riqualificare: promuovere eventi di orientamento scolastico e professionale, individuare quali professioni sono richieste sull’isola, migliorare le capacità e fornire nuove opportunità lavorative attraverso corsi certificati
Assistere e dare sostegno economico, sociale e psicologico a persone in difficoltà, creare un fondo destinato a coprire le spese dei servizi sociali per chi si trova in stato di necessità
Potenziare delle attività per e con i bambini, individuare e realizzare aree gioco a Santa Marina e Lingua
Essere trasparenti: seguire il Codice degli Appalti effettuando la rotazione nell’affidamento degli incarichi diretti, ricapitolare esaustivamente in una pagina web tutte le controversie giudiziarie nelle quali il Comune di Santa Marina Salina è parte in causa
Creare una “mappa” delle capacità: invitare i cittadini a mettere a disposizione della comunità le proprie abilità, migliorando al contempo la vita sociale di tutti
“Fare rete” con i villeggianti e i “turisti abituali” e coinvolgerli il più possibile nel rispetto delle peculiarità del territorio e nel miglioramento dei servizi
Servizi e territorio
Tante piccole e grandi cose possono essere fatte per migliorare da subito la nostra vita quotidiana e quella di chi viene a visitare l’isola, un territorio così ricco di cui però non riusciamo a sfruttare tutte le potenzialità.
Per farlo occorre:
Rendere più facile e costante l’accesso ai musei, alle zone di interesse archeologico e/o culturale
Far “rivivere” la Piazza di Santa Marina e il Laghetto di Lingua
Rendere gli edifici comunali utilizzabili e fruibili ai cittadini
Realizzare un accesso alle spiagge a Lingua per persone a mobilità ridotta
Realizzare docce pubbliche e bagni chimici a Lingua
Trovare soluzioni al problema dei parcheggi durante la stagione turistica, disincentivare l’arrivo di mezzi di persone non residenti né proprietarie di case sull’isola
Dotare l’ambulatorio pediatrico degli strumenti necessari mancanti e fornirlo di giochi per i bambini piccoli
Sostenere ed assistere i pescatori locali, i contadini, gli artigiani
Costituire un gruppo di lavoro in grado di stendere progetti ed istituire le pratiche necessarie all’intercettazione di fondi regionali, nazionali e comunitari
Coinvolgere gli organizzatori e gli artisti dei festival presenti sul territorio per creare dei laboratori invernali in collaborazione con scuole, biblioteche e associazioni
Integrazione con gli altri comuni dell’isola
Superare il “noi” e “loro”, perché se è vero che “solo uniti si vince”, non si può ancora ragionare con divisioni che risalgono a generazioni passate. Siamo tutti sulla stessa isola, è arrivato il momento di remare tutti nella stessa direzione! Il punto di arrivo di questo percorso è avere, attraverso passaggi graduali, un unico Comune sull’Isola di Salina, per migliorare la gestione delle risorse, diminuire la spesa pubblica, aumentare la professionalità degli amministratori stessi, dare più forza alle richieste degli isolani tutti.
Intanto per iniziare possiamo:
Creare un consorzio dei vigili
Concordare il calendario degli eventi stagionali con gli altri comuni e pubblicizzarlo adeguatamente in tutta l’isola
Tenere puliti sentieri naturalistici, spiagge e strade attraverso la collaborazione con associazioni e campagne di volontariato che coinvolgano tutti gli isolani
Creare un unico polo scolastico sull’isola, in modo da garantire la migliore istruzione possibile agli studenti, trovando allo stesso tempo i mezzi idonei per il trasporto degli stessi
Creare un sito sportivo e culturale polifunzionale per tutti gli isolani
Aumentare l’assistenza medica sul territorio creando un poliambulatorio per medici specialisti, migliorare la prevenzione attraverso attività di screening
Integrazione con le altre isole
Bisogna fare “rete”, bisogna capire che ciò che si trova o succede su una o l’altra isola è qualcosa che riguarda tutti gli Eoliani, è qualcosa che appartiene a tutti coloro che vivono su queste isole.
Proponiamo quindi di:
Parlare con una sola voce sui temi riguardanti tutta la comunità eoliana
Monitorare la situazione dell’ospedale di Lipari e dell’assistenza sanitaria
Chiedere una fattiva coordinazione tra gli orari degli aliscafi e degli autobus che collegano Milazzo con Messina e con l’aeroporto di Catania
Collaborare attivamente con le scuole secondarie di secondo grado, diventare parte attiva nel superamento delle problematiche esistenti e di quelle che si presenteranno in futuro
Favorire il turismo fuori stagione con biglietti a prezzo ridotto e pacchetti agevolati per nati e residenti in Sicilia e Calabria nel periodo che va da ottobre a marzo
Armonizzare la tassa di sbarco all’interno delle Eolie

Il candidato Sindaco comunica, ai sensi dell’art. 1, comma 5 della L.R. 15 settembre 1997, n. 35, e s.m.i., che intende nominare i seguenti assessori:
Isgrò Ambrogio
Torcivia Arianna

Emanuele Bottari

Share