Alunni Canneto partecipano alla campagna recupero reti abbandonate

IMG-20181008-WA0042

di Domenica Iannello

domenica iannelloGiorno 8 ottobre gli alunni delle scuola media di Canneto hanno partecipato all’attività finale di un progetto che li ha visti impegnati prima in attività formative didattiche in aula e poi gli ha permesso di partecipare in prima persona alla conclusione del percorso di recupero di reti fantasma nei fondali marini eoliani.

Con la collaborazione di Aeolian Preservation Fund e Blue marine Fondation, Healthy Seas e Ghosts Fishing Foundation hanno organizzato una campagna di ricerca e recupero di reti fantasma abbandonate nei fondali eoliani ormai da anni e che hanno continuato a creare enormi danni all’ecosistema marino.

Il Preside Candia , dell’IC Santa Lucia, sempre attento alle esigenze e problematiche dell’ambiente eoliano, ha accolto con entusiasmo la proposta di far partecipare gli alunni della scuola secondaria di Canneto alle varie attività formative e fasi del progetto.

IMG-20181008-WA0057IMG-20181008-WA0062
Gli alunni coinvolti hanno mostrato interesse verso le tematiche ed attività proposte, si è parlato di riciclo, riuso, dell’esigenza di differenziare i rifiuti e del valore che possono ancora avere nell’ambito di un’economia circolare che dà anche a quello che buttiamo via una “seconda vita”.
Tale percorso ha avuto una grande valenza formativa ed educativa per i ragazzi coinvolti.
Si auspica di ripetere l’esperienza in futuro cercando di coinvolgere l’intera comunità studentesca eoliana.

IMG-20181008-WA0059
Un grazie speciale al preside Candia ed ai docenti Giovenco, De Dominici, La Macchia per la disponibilità e la collaborazione.

Share