A fuoco la motonave ” Eolo d’oro” della Navisal di Milazzo

eolo d'oroHanno lavorato tutta la notte due squadre dei vigili del fuoco di Milazzo e Messina per spegnere l’incendio che ha distrutto quasi completamente la nave in vetroresina “Eolo d’oro” della società Navisal di Milazzo.

L’incendio, come avrebbero già accertato i vigili del fuoco i quali hanno riferito ai carabinieri, è stato doloso. La navetta veloce, che nei mesi estivi era impiegata in minicrociere con le Isole Eolie, si trovava da alcuni giorni nel cantiere navale, dell’Abacus nella zona industriale di Giammoro per il solito rimessaggio invernale. L’allarme è stato dato qualche minuto dopo le due; i vigili del fuoco hanno completato le operazioni di spegnimento intorno alle dieci e trenta di oggi.

L’imbarcazione è andata quasi interamente distrutta. All’interno del cantiere non c’è vigilanza costante per cui i piromani hanno potuto lavorare in maniera indisturbata. Nella mattinata i carabinieri della stazione di Pace del Mela hanno iniziato ad ascoltare gli armatori della nave che non sanno spiegarsi il perché dell’intimidazione. (ANSA)

Share