Tarnav collegamenti veloci

Accordo Federalberghi – Liberty lines per destagionalizzare turismo per Ustica e Eolie

turisti traffico

Coinvolta anche Caronte & Tourist, iniziativa sostenuta dalla Regione e dagli amministratori locali

(blogsicilia.it) Rafforzare i flussi turistici nelle isole di Ustica e nelle Eolie nei periodi di bassa stagione: da aprile a fine maggio e da metà settembre fino ad ottobre è previsto un abbattimento dei costi del 20% per hotel e b&B e del 30% del costo dell’aliscafo. E’ l’obiettivo del protocollo di intesa siglato tra l’assessorato regionale al Turismo, Federalberghi Sicilia, Liberty Lines e gli amministratori di Ustica e delle Eolie che punta a destagionalizzare

i flussi turistici nelle isole minori applicando di tariffe promozionali. L’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa nei locali dell’assessorato al Turismo a Palermo, alla quale hanno preso l’assessore al ramo Anthony Barbagallo, l’ad Liberty Lines Ettore Morace, e il presidente di Federalberghi Isole Minori Sicilia Christian Del Bono, il presidente degli albergatori di Salina Giuseppe Siracusano, e il sindaco di Ustica Attilio Licciardi.

“Con questa iniziativa legata alla destagionalizzazione della destinazione Isole minori, che speriamo di estendere anche alle isole Pelagie e alle Egadi – ha detto Barbagallo – proponiamo un abbattimento sensibile dei costi di pernottamento e trasporto. Nei territori ci saranno eventi promossi dall’assessorato regionale al Turismo per arricchire l’offerta turistica siciliana. Continuiamo a investire nelle isole minori, dove per quest’anno stimiamo un aumento del 40% delle presenze turistiche. La Sicilia è al settimo posto nella graduatoria nazionale per destinazione scelta. Questo sarà l’anno internazionale del Turismos ostenibile, puntiamo a diventare la quarta destinazione d’Italia”.

“Con questo protocollo – ha aggiunto il presidente di Federalberghi Isole Minori Sicilia Christian Del Bono – abbiamo previsto uno sconto del 20% sulle prenotazioni per almeno due notti e del 30% sule tariffe di navi e aliscavi, coinvolgiamo gli albergatori che aderiscono a Federalberghi, Liberty Lines e Caronte&Tourist”

liberty ban

Share